Marco Zanuso e Richard Sapper firmano il Tv Algol (1964), dalla forma organica caratterizzato dall’inclinazione della parte anteriore della carrozzeria, che si conclude con lo schermo,permettendo la visione anche quando l’apparecchio è posato a terra.
Zanuso lo paragonerà ad un cagnolino che guarda in su il suo padrone.